top of page

Una questione di stile

Regole della vita comune

Il Fine dello Studentato

Lo Studentato Femminile “Punto Giovani” promuove l’accoglienza per studentesse universitarie al fine di offrire un segno dell'ospitalità della Chiesa di Roma alle giovani provenienti da altre realtà ecclesiali. Lo studentato si inserisce in una struttura pastorale dedicata ai giovani. La spiritualità del Punto Giovani è quella di essere “casa”, attraverso l’esperienza della vita comune, aiutare ciascuno a crescere nella capacità di essere fratelli e sorelle.
In questo particolare ambito pastorale, è sembrato arricchente offrire alle studentesse, che si trasferiscono a Roma per gli studi universitari, la possibilità negli anni della loro formazione intellettuale e del discernimento del personale progetto di vita, di integrare tutto questo grazie ad un contesto di fraternità.
Lo Studentato e il Punto Giovani sono due realtà distinte, ma non separate. Il Punto Giovani per le sue dinamiche offre un arricchimento fatto di relazioni sempre nuove. Ma i giovani che verranno troveranno nello Studentato non degli ospiti, ma studentesse che fanno parte della “casa”. Pertanto si chiede ad ognuna delle studentesse di concordare con il responsabile un tempo, seppur limitato, da dedicare alle attività pratiche o pastorali della casa.

L'equipe di direzione

Lo Studentato ha un sacerdote responsabile e un/una tutor. 

Il/la Tutor segue la dimensione educativa e l’andamento disciplinare dello studentato e ne coordina le attività.
L’aspetto amministrativo dipende dal sacerdote incaricato che risponde direttamente al Vicariato di Roma.

Il/la Tutor ha il ruolo di moderatore della vita ordinaria dello Studentato: a questa figura ci si rivolge per ogni richiesta di intervento del personale di servizio; per questioni riguardanti la vita comune; comunicazione delle assenze; eventuali miglioramenti da apportare.

L’equipe che dirige lo Studentato comunica, con affissione nell’apposita bacheca avvisi, orari e servizi offerti dal pensionato e se necessario via mail.

Alcune regole

A differenza dei luoghi comuni, è assolutamente vietato agli ospiti esterni, accedere alle camere delle studentesse e soprattutto è vietato agli stessi fermarsi a dormire nelle stanze. Ogni caso particolare viene concordato con il/la Tutor.
I genitori e i parenti delle studentesse possono alloggiare, tenendo conto della disponibilità delle stanze, in un altro piano della Casa, verrà chiesta loro un'offerta.
Fino al raggiungimento della capienza è possibile usufruire del  parcheggio per macchine, cicli e motocicli.

Regolamento dello Studentato: I nostri programmi
bottom of page